(IN)SANE ABITUDINI

IL CORPO RINGRAZIA

A volte il personal trainer commette degli errori.
Le nostre strutture muscolo-tendineo articolari sono estremamente adattabili, ma l’utilizzo dei pesi accellera il processo di invecchiamento e crea inutili squilibri muscolari. Le algie sono un regalo che possiamo evitare. Attenzione, non è detto che non si debbano usare. La rapidità con la quale il tono e il trofismo muscolare migliora utilizzandoli è assolutamente fuori discussione, tenendo presente alcune regole dettate dal buon senso e da uno spirito conservativo:
-innanzitutto le idee chiare sulla loro pericolosità; non è così difficile procurarsi un trauma alla colonna vertebrale; leggi protrusione-ernia.
-un riscaldamento generale di almeno 10-15 minuti per aumentare la viscoelasticità delle componenti muscolari per prevenire contratture e stiramenti, e lubrificare le articolazioni.
-allenare tutti i muscoli, il pettorale e il bicipite bello gonfio piacciono molto ai maschi (ma piaceranno alle donne?) ma creare importanti squilibri all’interno della muscolatura non giova alle posture e alle forze che agiscono sullo scheletro; guarda caso le problematiche alle spalle e ai gomiti sono pane quotidiano nelle palestre.
-utilizzare una quantità di sovraccarico e un tipo di gesto atletico che non esponga a inutili rischi.
-terminare la sessione con un defaticamento muscolare e allungando i muscoli, per favorire il recupero post-allenamento e mantenere la loro naturale elasticità; ancora meglio utilizzare esercizi posturali mutuati dalla riabilitazione. Il corpo ringrazia. Per esempio, possiamo notare il grande ballerino Bolle: proporzione, eleganza e potenza in un perfetto mix senza toccare un peso.

Categorie
(IN)SANE ABITUDINI

Lascia una risposta

*

*