Associazioni & Non profit

Con il progetto Friends la meditazione combatte bullismo e dispersione scolastica

Oltre 700 scuole con la quiete in classe riescono a prevenire il disagio giovanile

Vincere lo stress con il momento di quiete in classe, è’ questa l’ultima scommessa dell’Unione Europa per cercare di arginare il bullismo e la dispersione scolastica, problemi che purtroppo oggi interessano una percentuale sempre più alta di studenti. Con il progetto Friends seguito dalle università di Utrecht, Algarve, Bologna, infatti,  si punta sulla  Meditazione trascendentale per migliorare il clima scolastico e i risultati con una tecnica ormai collaudata in 700 scuole nel mondo e che sta raccogliendo ottimi risultati anche in quattro paesi europei: Italia, Belgio, Portogallo e Regno Unito. “Si tratta di iniziare e concludere la mattinata con 15 minuti di riposo procurato dalla meditazione trascendentale che, riducendo lo stress, può dare effetti strepitosi – spiega Roberto Baitelli docente di meditazione e consigliere della fondazione Maharishi, tra i primi ad aver capito  i benefici effetti della meditazione sui problemi degli studenti e non solo  – Dentro ognuno di noi c’è un’area di totale benessere inesplorata. La tecnica della meditazione trascendentale permette di arrivare fino lì. I benefici sono molti, come hanno confermato 700 studi scientifici. Non si tratta di una tecnica di rilassamento, ma di trasformazione del funzionamento che permette di eliminare lo stress, di ridurre l’ansia attraverso un esercizio costante e quotidiano e quindi di normalizzare il nostro cervello”. Il progetto Friends, infatti, mira ad eliminare i danni causati da traumi psicologici e fisici sul nostro cervello in modo fisiologico. “Ognuno di noi durante la propria vita subisce dei traumi, che possono creare lesioni funzionali della corteccia cerebrale più o meno profonde – prosegue Baitelli – Il profondo riposo della meditazione trascendentale permette al cervello di eliminare gradualmente questa lesione, riattivando quelle aree che erano poco o non attive. In questo modo gli effetti negativi dello stress tendono a scomparire”.  Un lavoro costante e quotidiano di pochi minuti che si può insegnare già alle scuole medie inferiori. “In realtà – puntualizza il docente della Fondazione Maharishi che prende il nome dal fondatore della meditazione trascendentale, Maharishi Mahesh Yogi, un indiano che per primo ha portato questa tecnica in occidente – si può iniziare già in età pre-scolare, ma con una tecnica differente. Se a partire dai 10 anni si lavora in una posizione di totale relax, seduti e con occhi chiusi, durante l’età prescolare e fino alla fine delle scuole elementari occorre lavorare sui bambini ad occhi aperti e in movimento, in entrambi i casi si riesce a ridurre l’aggressività, lo stress e la tensione”. Il corso, come previsto oggi dal progetto Friends prevede quattro sedute consecutive per far apprendere la tecnica agli insegnanti ed ai ragazzi e di seguito un percorso di affiancamento per valutare gli effetti della meditazione a lungo termine. “I risultati sono pressoché immediati – conclude Baitelli – dopo due sedute già si possono notare dei cambiamenti che diventano più evidenti al termine del corso. Condizione fondamentale è che ci sia costanza nel praticare la meditazione trascendentale, due volte al giorno. Non è possibile sperare di avere risposte positive se non c’è conseguenzialità nella pratica”.  Il programma di meditazione trascendentale, se garantisce ottimi risultati per gli studenti, altrettanto riesce a fare sugli adulti provati dallo stress della vita quotidiana. Ad oggi in Italia sono circa 7 le scuole che stanno praticando il momento di quiete in classe per accrescere il benessere degli studenti e il rendimento scolastico, per arginare il fenomeno del bullismo e della dispersione scolastica. “Ci auguriamo che il Miur voglia estendere questa opportunità di crescita agli studenti di tutte le scuole primarie e secondarie –  conclude Baitelli – Per gli adulti, invece, si organizzano corsi nelle principali città italiane”. Per informazioni e costi è possibile consultare il sito www.meditazionetrascendentale.it

FEDERICA BOSCO

Categorie
Associazioni & Non profitPrimo Piano

Lascia una risposta

*

*